CODICE ETICO

 

1 – INTRODUZIONE

La Società Sportiva OROROSA BASKET ASD convinta della necessità e dell’importanza di interpretare e sostenere lo sport quale strumento sociale, educativo e culturale, in grado di promuovere la crescita e la maturazione personale, l’appartenenza e l’inclusione sociale, soprattutto per quanto attiene i diritti delle ragazze e delle giovani che si avvicinano al mondo sportivo, ha deciso di adottare un Codice Etico per condividere principi e linee guida di comportamento con tutti coloro che gravitano attorno all’attività della Società Ororosa

La Società Sportiva OROROSA BASKET ASD aderisce ai principi di Fair Play promuovendo e garantendo un ambiente sportivo ispirato ai concetti di lealtà, correttezza, amicizia e rispetto per gli altri.

Il Codice nasce dalla condivisione dei valori contenuti nei seguenti documenti:

  • Codice di Autoregolamentazione dello Sport della Regione Lombardia;
  • Codice di Comportamento Sportivo del CONI del 30/10/2012;
  • Codice Europeo di Etica Sportiva del Maggio 1992;
  • Libro bianco sullo Sport della Commissione Europea del 2007;
  • Carta di Ginevra dei Diritti dei Ragazzi allo Sport della Commissione    Tempo Libero dell’O.N.U. del 1992.

Il presente documento si applica ai seguenti soggetti:

      – Dirigenti;

      – Staff Tecnico;

       – Atlete;

       – Genitori e Accompagnatori delle Atlete;

       – Collaboratori, consulenti esterni ed ogni altro soggetto che agisca nell’interesse dell’a Società, sia egli professionista o volontario.

Con la sottoscrizione del CODICE ETICO ogni componente della Società Sportiva OROROSA BASKET ASD, si impegna ad osservarne ogni singolo punto, a vigilare sulla sua applicazione e a darne la massima diffusione.

 

2 – CODICE ETICO 

   Il Cons.  Direttivo della Società OROROSA BASKET ASD si impegna a:

  • Garantire che la salute, la sicurezza e il benessere delle Atlete siano interessi primari da anteporre a qualsivoglia valutazione inerente la pratica sportiva.
  • Tutelare le proprie Atlete nel rispetto delle loro esigenze e aspettative anteponendole a quelle della Società.
  • Garantire che tutti i membri della Società , con responsabilità verso le Atlete siano qualificati e formati al fine di educare e allenare le diverse fasce di età, con particolare attenzione ai cambiamenti riguardanti il processo di maturazione e crescita di quelle più piccole; assicurerà pertanto che il proprio Staff Tecnico possieda le qualifiche necessarie allo svolgimento delle proprie funzioni e che le competenze tecniche, teoriche e pratiche, siano oggetto di costante aggiornamento e perfezionamento.
  • Contrastare e condannare apertamente ogni comportamento che possa incitare alla violenza o possa in qualche modo essere lesivo della reputazione, dell’immagine e della dignità della persona oltre che discriminatorio in relazione alla razza, all’origine etnica o territoriale, al sesso, all’età, alla religione e alla condizione psico-fisica.
  • Garantire la massima attenzione nell’adozione di strumenti e metodi che garantiscano lo svolgimento delle attività nella massima sicurezza possibile.
  • Essere di esempio per l’applicazione quotidiana del Codice Etico e verificare che lo stesso sia rispettato da tutti i Collaboratori della Società Sportiva.

2.1 STAFF TECNICO

    Lo Staff Tecnico (Allenatori/Preparatori/Istruttori) si impegna a:

  • Evitare di suscitare nelle Atlete, soprattutto in giovane età, aspettative sproporzionate alle loro possibilità.
  • Far vivere alle Atlete un’esperienza di sport positiva e gratificante che le incoraggi a partecipare con continuità alle attività sportive e praticare una sana attività fisica favorendone la cultura sportiva.
  • Dedicare uguale interesse a tutte le Atlete indipendentemente dal talento; sottolineare e premiare i loro progressi individuali e l’acquisizione di capacità personali almeno quanto i successi agonistici,
  • Essere prima di tutto un modello, trasmettendo attraverso i propri comportamenti, valori quali il rispetto, la sportività, l’impegno, lo spirito di squadra, la lealtà e l’integrità morale.
  • Favorire, attraverso la pratica sportiva, opportunità d’integrazione e inclusione sociale.
  • Promuovere lo sport e le sue regole esaltandone i valori etici, umani e il Fair Play.
  • Rispettare tutte le Atlete, sia della propria squadra che di quella avversaria, evitando atteggiamenti, frasi o gesti che possano risultare offensivi.
  • Proporre il divertimento, il miglioramento psico-fisico e l’educazione come obiettivi principali.
  • Essere modello positivo per le giocatrici nel comportamento, nel linguaggio e nello stile evitando di pronunciare parole o frasi volgari e bestemmie.
  • Incoraggiare e motivare le proprie Atlete, trasmettendo entusiasmo, gioia, fiducia e ottimismo in ogni occasione.

2.2 ATLETE

  Le Atlete si impegnano a:

  • Tenere un comportamento corretto, usare sempre un linguaggio appropriato e rispettoso dell’altro, sia egli un avversario, un istruttore, un accompagnatore, un arbitro.
  • Rifiutare ogni forma di violenza sia fisica che verbale.
  • Evitare l’uso di sostanze psicoattive alteranti lo stato di salute. Mantenere uno stile di vita sano che preveda un’alimentazione corretta e il giusto riposo.
  • Essere solidali e di aiuto verso chiunque presenti una qualsiasi condizione di difficoltà considerando il rispetto dei valori sportivi più importante del successo personale.
  • Non trascurare lo studio e le attività scolastiche nella consapevolezza che sport e scuola sono alleati e non mutualmente esclusivi: un soddisfacente rendimento scolastico contribuisce a mantenere alto il valore dello sport.
  • Diventare “ambasciatrici” dei valori sportivi.
  • Astenersi da qualsiasi comportamento discriminatorio in relazione alla razza, all’origine etnica o territoriale, al sesso, all’età, alla religione, alle opinioni politiche o filosofiche.
  • Dare il massimo delle proprie possibilità sia in allenamento che durante le partite, nell’intento di favorire il successo del gruppo e non del singolo, ricordando che non si gareggia solo per se stessi ma soprattutto per il proprio Gruppo.
  • Essere puntuali agli appuntamenti sia in occasione degli allenamenti che delle partite, preoccupandosi di avvisare in caso di ritardo o assenza.
  • Accettare le decisioni dell’Allenatore e dei Giudici di gara anche quando queste sembrano non condivisibili rimandando alle sedi e ai momenti più appropriati l’esposizione del proprio punto di vista.
  • Valorizzare sempre, in ogni occasione, l’immagine della Società Sportiva.
  • Avere cura della divisa sociale nonché delle attrezzature sportive di cui si fa uso, sia durante lo svolgimento delle manifestazioni sportive sia durante gli allenamenti.

 2.3 GENITORI

  Le Famiglie/Genitori si impegnano a: 

  • Promuovere per le proprie Figlie un’esperienza sportiva che sappia valorizzare le loro potenzialità, sia rispettosa delle loro esigenze e dei loro particolari bisogni e sia adeguata ai naturali processi di crescita, evitando ogni forma di pressione.
  • Essere un importante modello di comportamento.
  • Rispettare gli avversari, siano essi Atleti, Dirigenti o Allenatori evitando di denigrarli.
  • Insegnare alla propria figlia lo spirito di squadra, trasmettendo serenità e obiettività di giudizio verso sé stessa e verso gli altri. La compagna che sbaglia va sostenuta, non criticata.
  • Lasciare che le giovani Atlete si divertano, apprezzando i loro sforzi prima che i risultati. Per un Genitore un figlio vince comunque.
  • Apprezzare gli sforzi delle Atlete di entrambe le squadre e congratularsi sempre con tutti, sia con chi vince che con chi perde.
  • Insegnare alla propria figlia a rispettare gli orari e gli impegni assunti nei confronti della squadra e della Società Sportiva.
  • Non interferire nelle scelte dell’Allenatore, rischiando di comprometterne l’autorità e l’autorevolezza con conseguenze gravi sul clima della squadra, dal momento che molto spesso le scelte dell’Allenatore sono dettate da motivi di cui i Genitori non sono a conoscenza.
  • Non sovrapporsi da bordo campo alle indicazioni dell’Allenatore durante le partite. Alla propria Figlia un Allenatore è sufficiente.
  • Aiutare la Società Sportiva a crescere e collaborare costruttivamente e fattivamente per il suo buon funzionamento.
  • Partecipare agli incontri proposti con finalità informative e/o organizzative. La partecipazione all’attività della Società Sportiva, nei limiti delle proprie disponibilità e competenze, contribuisce a migliorare sempre di più l’ambiente a beneficio anche delle proprie Figlie.

Controllo e Valutazione

Eventuali violazioni del presente Codice Etico da parte di chiunque sia tenuto a rispettarlo saranno valutate dal Direttivo della Società Ororosa Basket ASD, che verificherà l’eventuale violazione garantendo l’ascolto di tutte le parti in causa.

Nel caso di accertamento delle violazioni, il Direttivo deciderà l’azione disciplinare da intraprendere.

 

 

CONSIGLIO DIRETTIVO DELLA SOCIETA’ OROROSA BASKET A.S.D.

Triennio 2017 – 2020

 

Presidente Onorario: Guido Cantamesse

Presidente: Giuseppe Ventre

Dirigente Responsabile: Fulvio Birolini

Responsabile Organizzativo: Enrico Villa

General Manager: Gaetano Luciano

Tesoriere: Tranquillo Casari

Segretario: Matteo Coria

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Annunci