TEMPO DI PLAYOFF !!!!!

 

Questi gli appuntamenti:

U18 OROROSA PROMOZIONE

ANDATA: DOMENICA 22 APRILE ORE 18.00 ALBINO

 OROROSA vs FUTURA MILANO

RITORNO: MERCOLEDI 25 ORE 19.00 MILANO

FUTURA MILANO vs OROROSA

(EVENTUALE BELLA VENERDI 27 ORE 20.45 A ALBINO)

————————————————————————————————————————

U16 OROROSA TRESCORE

DOMENICA 22 APRILE ORE 11.30 A TRESCORE

OROROSA vs SANGA

————————————————————————————————————————

U16 OROROSA BERGAMO

DOMENICA 22 APRILE ORE 9.30 A BRESSO

 BRESSO vs OROROSA 

————————————————————————————————————————

 

 

 

 

 

Annunci

DERBY U16 OROROSA

OROROSA TRESCORE vs OROROSA BERGAMO 50 44

(8-10) (23-27) (39-37) Tiri liberi 4/10

Ororosa: Braccacini G. 6, Zeduri 14, Agazzi, Braccacini A. 13, Poku 6, Caironi, Vasini 1, Giupponi, Armanni 2, Berti, Cossali 2. All Villa M.  Vice Villa E.

Siamo a Trescore per la quarta partita di quest’anno con il team di coach Cantamesse: il parziale recita un 3-0 per le nostre cugine frutto di una maggiore qualità generale e di alcune individualità che fanno pendere la bilancia a favore delle locali.

In questa occasione non ci ritroviamo di fronte tutti i centimetri e la qualità di Mbegue (convocata per uno stage con la Nazionale, complimenti a lei.) e di ciò ne approfittiamo subito con Poku che riesce a far valere la propria fisicità nel pitturato e con una distribuzione di punti che coinvolge più atlete del team cittadino. Si arriva all’inizio del secondo quarto con un risicato vantaggio di 2 punti sulle padrone di casa e qui inizia la partita di Facchinetti che per i propri colori comincia ad incidere in maniera determinante in termini di realizzazioni ed intesità a cui risponde, con pari valore, la nostra Ambra che consente alla propria  squadra di terminare il quarto con 4 punti di vantaggio frutto di buone giocate su entrambi i fronti.

Intervallo e via tutte negli spogliatoi: comunicazioni di rito come da copione, delucidazioni in merito alle varie situazioni viste in campo, disquisizioni tecnico/tattiche, elaborazioni di piani strategici e chi più ne ha ne metta!!!

Insomma come quelli veri…e si riparte con maggior carica agonistica su entrambi i fronti con Trescore brava a riempire l’area ed a ripartire con veloci contropiedi a cui prestiamo il fianco con alcune scelte scellerate dettate dalla confusione e dal desiderio di vincere la partita con azioni troppo personali: se il regolamento dice che in campo si “gioca in cinque” ci sarà un motivo…benedette fanciulle…

Ma siamo vive, lottiamo e proviamo a contenere l’ondata di Trescore che non ci spazza via ma si prende i primi vantaggi del match che porterà fino al termine, brave a loro e altrettanto al team di coach Marco e pure al giovanissimo arbitro che ha gestito più che bene la disfida delle Scorpion Girls.

Nota conclusiva. La fotografia scelta per gli articoli stilati da entrambe le compagini è il resoconto più indicativo del Progetto Ororosa: cambierà il colore della maglia, il campo di gioco, il coach sarà diverso, le compagne varieranno da un anno all’altro ma un particolare importantissimo non cambierà mai…ognuna di Voi e l’amore per la pallacanestro saranno sempre presenti.

Forse è il momento di rinominare il “Progetto” in “Realtà Ororosa” che è frutto dell’impegno di società, dirigenti, allenatori, atlete e famiglie.

Se stiamo sognando non svegliateci…ma se siamo svegli lasciateci sognare e voi fatelo con noi…

 

Per vedere le immagini clicca qui: Continua a leggere “DERBY U16 OROROSA”

U 16 OROROSA vs SAN GIORGIO

 

 

OROROSA  –  SAN GIORGIO 71 – 34 

Parziali: 23-4 9-11 21-10 18-9

Ororosa: Braccacini G. 6, Frigeni 2, Zeduri 12, Agazzi 3, Braccacini A. 10, Caironi, Vasini 6, Giupponi 4, Armanni 11, Berti 4, Nitri 4, Cossali 9.  All. Villa M.  Vice Villa E., Dodesini, Ventre

Tiri liberi 10/30

Eccoci all’ultima gara in casa di questa fase; in questa occasione ospitiamo la formazione San Giorgio Mantovano.

Le Scorpion Girls reduci da tre vittorie di fila, puntano alla quarta che le consentirebbe di confermare sempre di più il terzo posto e di arrivare alla partita con Trescore (si gioca domani ore 19 al Palaterme), con il giusto entusiasmo per riscattare la gara d’andata.

Contro San Giorgio ho chiesto di mettere fin da subito una certa intensità per non consentire alle avversarie di prendere fiducia, vista la partita disputata in casa loro, dove ci hanno fatto soffrire non poco.

Pronti via le nostre ragazze aggrediscono subito la gara arrivando ad un primo super parziale di 18-0 dopo 7 minuti di gioco e concludendo il primo quarto sopra di 19 lunghezze.

Nel secondo quarto ci risaliamo un pochino e subiamo un parziale di 9-11. Ma nella pausa lunga chiediamo alle ragazze di tornare a giocare insieme, partendo dalla difesa per poi correre in attacco.

Detto…fatto…così le Scorpion Girls tornano a difendere tutte insieme e a correre sfruttando nel miglior modo possibile i vantaggi creati.

La gara finisce con il risultato di 71-34 e, a prescindere dal risultato, la cosa che fa più piacere in assoluto è vedere la crescita che le nostre ragazze hanno avuto match dopo match e la consapevolezza che se si gioca da vera squadra ci si possono togliere molte soddisfazioni e raggiungere l’obbiettivo prefissato all’inizio di questo girone, ovvero quello di entrare nel tabellone finale delle migliori 16.

Domani come accennato in precedenza ci aspetterà una gara tosta contro le cugine del Trescore, vi aspettiamo numerosi.

 

Per vedere le immagini clicca qui: Continua a leggere “U 16 OROROSA vs SAN GIORGIO”

U 16 OROROSA vs ALMENNO

ALMENNO OROROSA 25 – 72 

Parziali: 3-20 7-15 14-14 1-23

Almenno: Cantù 7, Caslini, Sorti L. 4, Ernani 3, Roncalli, Agazzi, Boles, Bonfanti, Sorti A. 6, Spadetto 5, Bonacina. All. Roncoroni  Vice. Finazzi

Ororosa: Braccacini G. 20, Zeduri 7, Agazzi 3, Quille 4, Braccacini A. 11, Poku 7, Caironi, Vasini 2, Giupponi 5, Armanni 3, Berti 2, Cossali 8.  All. Villa M. Vice Villa E., Dodesini, Ventre

Tiri Liberi: 8/28

Domenica 25 marzo, splendida giornata di sole, brezza fresca il giusto, cambio dell’ora, un buffet già pronto per il post partita offerto dalle gentilissime padrone di casa (le mamme sia chiaro…se aspettiamo Maria, Letizia o Aurora e socie…ciao… il digiuno è assicurato!), un enorme uovo di Pasqua  in attesa di essere frantumato per finire sulle papille gustative delle presenti. Aiuto…gli occhi delle ragazze Oro si sono posate su tutto ciò e coach Villa (junior) è già angosciato da come scenderanno in campo le sue ragazze mentre coach Villa (senior) è seriamente  preoccupato di non riuscire a mettere le mani su una porzione industriale di cioccolato!

Beh ognuno ha le proprie priorità…

Discorso motivazionale nello spogliatoio: funzionerà? O sarà fiato sprecato? L’approccio alla partita sarà con la giusta intesità e concentrazione? Che dobbiamo aspettarci?

Primo parziale decisamente bene con un 3/20 che è indicativo di quanto positivamente abbiano risposto le ragazze alle sollecitazioni dell’ ampio staff tecnico (Lalla e Anna al seguito che dispensano consigli preziosi alle nostre  atlete). Proseguiamo discretamente nel secondo quarto archiviandolo con il risultato di 7/15.

Pausa lunga…splendida giornata di sole, brezza fresca eccetera eccetera… Almenno si scatena ed impatta meritatamente il terzo periodo dove Noa e compagnia cantante decidono di sterminare tutti i formicai della Valle del Lemine palleggiando un milione di volte invece che far correre la palla…eh no…adesso time out! Due paroline sussurrate alle scorpioncine e la minaccia di mandarle nello spogliatoio senza merenda hanno effetto (credo più la minaccia…), si ricomincia a correre, a difendere ed il pallone passa di mano in mano…speriamo la stessa cosa per il cioccolato!

Che altro dire?

Bravo Almenno, bravo Luca. Annata sicuramente non semplice per tutte/i voi.

Brave al gruppo Ororosa, staff compreso (goloso escluso!).

Obiettivo primario: dare continuità a tutto ciò.

E che la festa inizi…buona Pasqua a tutte/i.

 

Per vedere le immagini clicca qui: Continua a leggere “U 16 OROROSA vs ALMENNO”

U 16 ORORORSA vs VOBARNO

VOBARNO – OROROSA 38 – 54

Parziali: 3-15 10-7 19-11 6-21

Ororosa: Braccacini G. 17, Frigeni, Zeduri 7, Agazzi, Quille, Braccacini A. 6, Poku 8, Vasini, Armanni 7, Berti, Cossali 6, Giupponi 3.  All. Villa E. 

Tiri liberi 5/10

Quando sei reduce da una partita intensa, combattuta e dove hai dovuto attingere a tutte le tue energie fisiche e mentali per avere la meglio sulla capolista imbattuta (Rezzato), ritrovarti a giocare con Vobarno non è così semplice come verrebbe da pensare; se poi aggiungi che la partita d’andata ha visto una nostra brillante prestazione con un +50 che non ha bisogno di commenti particolari, il rischio più probabile è quello di avere l’approccio alla partita abbastanza soft.

Invece devo dire che iniziamo bene su entrambi i lati del campo: discreta circolazione di palla che consente buone soluzioni, difesa più che presente sui continui blocchi delle giocatrici di casa. Ed il parziale è lì tutto da vedere.

Ma sul +13 decidiamo di dimenticare tutto quello che di buono abbiamo fatto finora, azzeriamo i concetti più volte espressi in allenamento dallo staff tecnico con il risultato che Vobarno rientra in pieno in partita. Subiamo il ritorno casalingo pur limitando i danni e conserviamo un vantaggio di 9 punti con il quale torniamo negli spogliatoi per far due chiacchiere chiarificatrici.

Il parziale subito nel terzo quarto mi fa pensare che avrei dovuto “caricare” la dose ben più di quello che ho fatto: rientriamo accumulando una valanga di palle perse, forzature senza logica, atteggiamento difensivo ridotto ai minimi termini. Aggiungi alcune soluzioni offensive avversarie che tanto sono ardite quanto hanno un risultato positivo per i colori casalinghi e la frittata cestistica è quasi fatta!

Non si può entrare in campo e non avere un minimo di idea di dove siamo e di cosa si deve fare, palleggiare all’infinito tanto da spostare l’asse terrestre…

Il tabellone riporta un 32/33 che fa’ chiaramente capire che il +50 dell’andata oggi non ci appartiene, vedete voi cosa volete fare!

“E tutto d’un tratto il coro” inteso come difesa impenetrabile (subiamo 6 punti nel quarto decisivo), palleggi ridotti al minimo, palla che viaggia al giusto ritmo, azioni degne di tal nome.

Leggetevi il parziale e mettete la parola fine alla partita e a questo commento.

Martedì ne riparliamo.

Ci vediamo in palestra…

 

Per vedere le altre immagini clicca qui: Continua a leggere “U 16 ORORORSA vs VOBARNO”

U 16 OROROSA vs REZZATO

OROROSA vs REZZATO 47 – 44

Parziali: 14-12 13-11  9-8 11-13

Ororosa: Braccacini G. 12, Frigeni, Zeduri 3, Agazzi, Braccacini A. 8, Poku 10, Caironi, Giupponi 4, Armanni 8, Berti, Cossali 2, Nitri. All. Villa M.

Tiri liberi 14/17

Le nostre Scorpion Girls ospitano Rezzato ancora imbattuta.

Fin dalla prima palla a due la  partita si accende subito a livello agonistico;  le due squadre lottano su ogni singolo pallone e cercano di mettere  in difficoltà le avversarie.  Tutta la gara ieri è stata combattuta  dal primo all’ultimo secondo a differenza di quella d’andata dove abbiamo subito  un break di quasi 20 punti nel primo tempo prima di vedere, nel secondo tempo, un ottima reazione delle nostre ragazze.  Questa volta però, dopo un finale al cardiopalma, il risultato è stato a favore nostro per sole tre lunghezze.  

Concludiamo così il girone d’andata con il bilancio tre vinte e due perse; ma  apriamo il girone di ritorno con una grande vittoria contro la capolista.

Vorrei fare i complimenti a Coach Pini e alle sue ragazze perché hanno dimostrato di essere un’ottima squadra; ma  soprattutto fare i complimenti alle nostre ragazze perché hanno dimostrato di saper vincere di squadra, unendosi nei momenti di difficoltà per ripartire insieme.

“con il talento si vincono le partite, ma e con il lavoro di squadra e l’intelligenza che si vincono i campionati”.  M.J.

Per vedere le immagini clicca qui: Continua a leggere “U 16 OROROSA vs REZZATO”

DERBY U 16 OROROSA

OROROSA BG – OROROSA TRESCORE 47 – 77

Parziali 14-23 16-20 6-20 11-14

Ororosa: Bracaccini G. 12, Poku 3, Agazzi, Bracaccini A. 2, Zeduri 8, Caironi, Vasini 2, Giupponi 13, Armanni 3, Berti 2, Cossali 2, Nitri. All. Villa M. Vice. Villa E.

Tiri liberi 9/22

Commenti di Coach Villa

Dopo le prime quattro gare, ci troviamo ad ospitare le cugine del Trescore, già incontrate due volte nella prima fase,  dove  sono  uscite  vittoriose  in  entrambe  le  situazioni.
Appunto  per  questo  sapevamo  che  dovevamo  fare  la  gara  perfetta, ma purtroppo non ci siamo avvicinati  neanche  minimamente,  subendo  sotto tutti i punti di vista.

Questo è il bello è il brutto della pallacanestro,  certe  volte  dai  il massimo e non basta, altre  volte  pensi  che  il  minimo  possa  bastare  e  invece  non  è così,  altre fai  la  partita  perfetta  e riesci   ad   arrivare   all’obiettivo   finale  ma………………  tutto  questo deve essere fatto tutte insieme.
Questa  settimana  bisogna   essere   concentrate   al  massimo  per  arrivare pronte    all’appuntamento    di    Domenica   contro   Rezzato  ore  17.30  alla palestra  Carnovali.

Commento di Coach Cantamesse

Terza sfida stagionale con le cugine Ororosa e la gara diventa importante per restare in scia della capolista Rezzato che in terra bresciana ha domato entrambe le formazioni bergamasche; le prime battute si sviluppano con rapide azioni di contropiede finalizzate da Facchinetti e Monieri che rispondono alle gemelline di casa mentre Parimbelli si prodiga in difesa per limitare le giocatrici più pericolose di Bergamo. Sotto le plance si sfidano Nbengue e Poku ma dopo i primi minuti Ndack fa la differenza dominando in area mentre Quaranta, con un’attenta regia, prima manda a canestro le compagne poi decide di attaccare il canestro con maggiore intensità e si procura una serie di tiri dalla lunetta che trasforma puntualmente. Il gran ritmo viene però limitato dai tanti interventi del direttore di gara che fischia con troppa severità ogni minimo contatto; ne risente la spettacolarità della sfida, troviamo punti solo dalla lunetta e la sola Belem ci regala un bel canestro su azione per il massimo vantaggio del primo periodo sul 20 a 10. Nel secondo quarto Gritti concede qualche minuto di riposo a Nbengue e Carrara subentra a Quaranta penalizzata dal terzo fallo individuale ma la manovra non ne risente anche perché l’intensità difensiva non cala e in attacco Parimbelli e Aloschi trovano punti importanti. Nel finale di tempo Nbengue rientra in campo e con grande determinazione piazza una serie di canestri che ci permettono di andare al riposo lungo con un rassicurante + 13. Temendo una reazione delle padrone di casa rientriamo in campo molto attente e con un parziale di 20 a 6 legittimiamo il risultato riuscendo a dare minuti anche a Cancelli che si fa valere sotto i tabelloni trovando anche un paio di canestri e a Cantamessa che si rende utile in difesa. Le battute finali ci regalano l’emozione del primo canestro in partita di Baschenis che fa scattare in piedi tutta la panchina per festeggiare la compagna mentre sugli spalti si rischia la tragedia con la mamma di Silvia che non riesce a controllare l’entusiasmo e salta dai gradoni incurante del pericolo.

Saluti e complimenti reciproci tra atlete e tecnici in attesa della sfida di ritorno ma soprattutto pensando alle prossime sfide di campionato che attendono entrambe le formazioni.

Brave Ragazze ottima prova in vista del girone di ritorno.

 

Per vedere le immagini clicca qui: Continua a leggere “DERBY U 16 OROROSA”